20 NOVEMBRE 2021 - FINALMENTE!

Categoria: NEWS ED EVENTI
Pubblicato Giovedì, 04 Novembre 2021 10:41
Scritto da Barbara
Visite: 420


Vampa de Lumera è lieta di invitarvi a un incontro informativo a cura di Massimiliano Morabito sul tema delle ninne nanne italiane.
A seguire intrattenimento musicale di Vampa de Lumèra, con la partecipazione straordinaria di Massimiliano Morabito, Pierpaolo Sicuro e Michele Grande.

Vi aspettiamo il 20 Novembre 2021 al CUS Torino Rugby a Grugliasco, via del Barrocchio 27, a partire dalle 19:30.
Ingresso a offerta per contributo spese e prenotazione estremamente consigliata.


Programma:
19,30- 21,00: cena, a disposizione la scelta tra 2 menù:
Opzione n.1: grigliata mista con costine salsiccia wurstel, pollo e patate
Opzione n.2: grigliata vegetariana/vegana con hamburger di soia, hamburger alle verdure e verdure grigliate
Ogni menù comprende acqua, bicchiere di vino e caffè. Costo a persona €. 15,00

21,00-22,30: incontro formativo a cura di Massimiliano Morabito: Le ninne nanne. Storie cantate di donne (vedi dettagli sotto)

22,30-23,59: serata musicale a cura di Vampa de Lumèra, con special guests: Massimiliano Morabito, Pierpaolo Sicuro, Michele Grande
Vi aspettiamo!

Info al 349-4656276 (Barbara)
---------------------------
incontro formativo a cura di Massimiliano Morabito: Le ninne nanne. Storie cantate di donne.
Oggi si ha un’immagine romantica delle ninne nanne. Pensiamo a madri che cantano dolci melodie e a parole gentili dette al bambino ma nella cultura agro-pastorale il canto della ninna nanna raramente era dolce e sommesso, la ninna nanna diventava spesso una manifestazione liberatoria per la donna e le consentiva uno sfogo non altrimenti possibile all'interno della  società contadina.
Era l’espressione della condizione femminile (di moglie oltre che di madre) e non raramente assumeva un tono quasi protestatario anche nei confronti dello stato di privilegio del marito.
L’incontro cercherà di svelare quel rapporto intimo che la donna aveva con sé stessa e con il proprio figlio e si ascolteranno antiche ninne nanne, alcune inedite e frutto della personale  ricerca sul campo di Massimiliano.
----------------------------------
Massimiliano Morabito
Laureato al Dams di Bologna con una tesi sulle ricerche inedite di Alan Lomax a Locorotondo (Ba), ha intrapreso una intensa attività autonoma di ricerca sul campo effettuando ricerche etnografiche ed etnomusicologiche nel sud Italia ed in particolare in Puglia. Nel suo archivio privato ha rilevato circa 2500 ore di documenti audiovisivi, più di 1000 documenti sonori e decine di migliaia documenti fotografici.
Ha digitalizzato e donato parte di questi documenti all’ArchivioSonoroPuglia, che ha costituito il “Fondo Morabito”.
Contemporaneamente ha studiato fisarmonica diatonica (organetto) apprendendo gli stili musicali tradizionali del sud Italia direttamente dai suonatori e cantori autoctoni perfezionando la tecnica strumentale con organettisti di livello internazionale.
Negli ultimi 21 anni ha collaborato con diversi cantori, cantastorie e gruppi di Folk revival come Radicanto, Salentorkestra, Uccio Aloisi Gruppu, Tonino Zurlo, Skaddìa, Salvatore Villani, Dario Muci, Piers Faccini ed è stato componente dell’Orchestra Popolare della “Notte della Taranta” diretta da Ambrogio Sparagna.
Molti documenti sonori che ha ricercato, catalogato e pubblicato, hanno ampliato il repertorio musicale di numerosi artisti italiani, nutrito l’archivio a cui fanno riferimento molti Maestri concertatori della Notte della Taranta e continuano ad essere materiale da cui attinge lo storico gruppo di musica popolare pugliese Canzoniere Grecanico Salentino, col quale dal 2008 si esibisce in tutto il mondo, riscontrando un enorme successo di pubblico e critica.
Dal 2010 le sue indagini documentano anche il Folk revival pugliese con interviste ai più importanti interpreti e studiosi del fenomeno.
Il 28 Aprile 2018 ha ideato, organizzato e curato in collaborazione con l’Association for Cultural Equity, un evento dedicato alle ricerche di Alan Lomax e Diego Carpitella a Locorotondo (Ba). Dopo una personale e accurata ricerca di recupero dei materiali e note di campo mancanti, ha restituito, insieme alla figlia di Lomax, (Anna Lomax Wood) i documenti sonori e fotografici ancora inediti alla comunità di appartenenza. Parte di questa manifestazione è stata documentata nel sito ufficiale dell’Association for Cultural Equity fondata da Alan Lomax nel 1985.
Dal 9 Gennaio 2021 è Vice-Presidente del Centro Studi Tradizioni Pugliesi con sede a Rignano Garganico (Fg).
Da febbraio 2021 è docente a contratto di Antropologia della musica e Metodologia della ricerca sul campo presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce all’interno del “Corso Accademico di Primo Livello in Musiche Tradizionali ad indirizzo Etnomusicologico (DCPL65)