Viaggio tra le tarantelle del Sud, con Manuela Rorro

Sabato 15 Febbraio 2020 presso Casa Garibaldi (Via Pietro Giuria 56, Torino) Vampa de Lumèra vi propone un piccolo viaggio tra i differenti balli che caratterizzano i luoghi del Sud Italia. Un viaggio musicale e danzato, arricchito di letture e racconti su alcune tra le feste e ritualità più belle del nostro meridione, condotto da Manuela Rorro.

E poi... serata Vampa con musica dal vivo e tanta voglia di ballare musica popolare!

PROGRAMMA:
14.30- 18.30 WORKSHOP
21.00- 23:59 SERATA VAMPA: danzante aperta a tutti e gratuita, con tema CARNEVALE! La maschera più divertente vincerà un premio!!!

IL WORKSHOP
L'obiettivo del laboratorio è quello di condurre gli allievi a riscoprire forme di ballo tradizionale sopravvissute fino a noi e farne proprie le figure, la storia, la gestualità e scoprire i differenti stili di ballo e la loro evoluzione contemporanea.
Attraverso l'esplorazione dei codici tradizionali si acquisiranno gli strumenti necessari per muoversi all'interno delle occasioni rituali, per scoprire i differenti stili di ballo che caratterizzano ogni singolo luogo e la loro evoluzione contemporanea.
Partendo dalla Pizzica Pizzica, si passerà al ballo sul tamburo (tammurriata stile agro-nocerino-sarnese), alla tarantella carpinese (Gargano), sonu a ballo (tarantella calabrese), fino alla tarantella di Montemarano.

SERATA VAMPA

Dedicata a chiunque voglia ballare. Pizzica e danze del Sud Italia in generale. Soprattutto pizzica.

Il tema della serata sarà il CARNEVALE con GARA DI MASCHERE!!! E quindi fate largo alla fantasia: il costume più fantasioso sarà premiato ;)


COSTI
Pomeriggio intero: 35€ soci Vampa - 45€ non associati Vampa

>>>>> per le iscrizioni saldate entro il 31 Gennaio: sconto di 5€ <<<<<<<

CHI E' MANUELA RORRO?
Manuela Rorro, attrice, danzatrice, insegnante.
Diplomata alla “Scuola di Teatro di Bologna Galante Garrone", lavora in teatro, nel cinema e come performer.
Da anni si occupa di cultura popolare e ne approfondisce gli aspetti etno-coreutici. Studia etnocoreologia con Placida Staro.
La sua preparazione è frutto di incontri con anziani e detentori del sapere contadino e del di lavoro di ricerca svolto nei luoghi dove permangono i riti e le feste più autentiche.
Dall'incontro nel 2007 con Maristella Martella, fa parte di Tarantarte, associazione che promuove lo studio delle danze popolari del sud Italia e partecipa ad importanti festival come: “La notte della Taranta”, “Festival Oriente Occidente”, “Sponz Fest”.
Danza ed insegna nelle sedi stabili di: Bologna, Lecce, Firenze, Siena, Rovereto, Parigi.
Lavora con artisti ed esponenti del movimento popolare tra cui: Officina Zoè, Enza Pagliara, Antonio Infantino, Giovanni Amati, Anna cinzia Villani, Eugenio Bennato, Vinicio Capossela ... Il laboratorio è l' invito a un viaggio nella cultura e nelle tradizioni musicali del sud Italia, per imparare a conoscerne i ritmi, le figure e il linguaggio ed entrare a pieno nella sua atmosfera.